Io ho paura dell’azzurro. Lo dico qui, così che il cielo lo sappia…

by Daniela

Pagina di diario del 28 Aprile 2017- Lago Trasimeno

Io ho paura dell’azzurro. Lo dico qui, così che il cielo lo sappia e se ne faccia una ragione. I miei amici più cari lo sanno, e si regolano di conseguenza. Ma il cielo no, non lo sa, oppure lo sa e se ne frega. Daniela non prende stanze azzurre in hotel, non siede davanti a pareti azzurre, cambia tavolino, cambia sedia, tovaglia, accappatoio. Non so quando è cominciata, ma odio soprattutto le pareti, muri dipinti di azzurro per gente che si vuole illudere di contenere il cielo in casa. Io guardo l’azzurro e ho la nausea. Istantanea.
Forse devo averlo visto in ospedale. Non ricordo il giorno. Ma questo ricordo vago mi è sufficiente per disgustarmi l’anima.
E come sempre. A tratti, tendo a quello che più temo. E guardo fuori da questo traghetto del lago Trasimeno, il vetro non riesce a spegnere i colori di un cielo che mi spacca lo stomaco. Cerco terra con lo sguardo come un naufrago…

You may also like

POST RECENTI

Welcome

Ho creato il mio spazio virtuale in cui il tempo va davvero alla mia velocità. E' casa mia, chiunque entri è il benvenut*, purchè sia gentile, e lasci i giudizi a casa sua.

daniela maschi photo
Link Utili
Privacy Policy
Cookie Policy

POST PASSATI

@2024 – All Right Reserved. Designed and Developed by Daniela Maschi